Introduzione a SEMRush

semrushLa specialità principale di SEMRush è l’analisi delle performance delle keyword di un sito, con una sorprendente mole di dati che va dalla ricerca organica alla performance PPC ed includendo anche dati sulle campagne dei competitor. Con SEMRush è possibile scoprire non soltanto la posizione che si occupa su Google rispetto alle proprie keyword ma anche scoprire le fonti di traffico che magari non si sapeva di avere, comprendere come i visitatori trovano il proprio sito, quanto valgono le keyword e in quale modo si sta muovendo la concorrenza in fatto di keyword, campagne e risultati. Si tratta di uno strumento utilizzato quotidianamente dai professionisti del marketing digitale e consente di effettuare analisi veramente complete e gestire campagne di qualsiasi dimensione ma è utile a chiunque abbia un sito web che utilizza per trovare nuovi clienti, perché consente di verificare l’efficacia delle proprie azioni sul web e determinare eventuali cambiamenti da apportare alle proprie strategie.

Registrazione Gratuita a SEMRush

È possibile registrarsi a SEMRush anche con un account gratuito, dalle funzionalità piuttosto limitate, ma comunque utile per comprendere le basi di utilizzo di questo strumento. La registrazione gratuita consiste di pochi semplici passaggi alla fine dei quali avrete il vostro account gratuito che potete iniziare ad utilizzare immediatamente.

Una volta effettuato il login, vi troverete nella schermata principale di SEMRush. L’interfaccia è divisa in due sezioni, con i link ai vari strumenti sulla sinistra e le informazioni, i rapporti ed i dati sulla destra. Il menu è sempre visibile in modo da dare la possibilità di passare agilmente da uno strumento all’altro nel corso della propria sessione di lavoro.

semrush registrazione gratis

Funzionalità base di SEMRush: analizzare l’andamento del proprio sito e le keyword

L’utilizzo più basilare di SEMRush consiste nell’inserire semplicemente l’indirizzo del sito web per il quale si vuole ottenere un rapporto. In risposta, SEMRush mostrerà una panoramica del sito in questione. Il primo elemento che salterà all’occhio sarà il grafico sull’andamento della ricerca organica e degli ads (annunci a pagamento) per il sito inserito. Per completare le informazioni del grafico è possibile dare un’occhiata al box “Panoramica” che include una serie di utili statistiche:

  • Posizionamento SEMrush, ovvero il numero di parole chiave che rientrano nei primi 20 risultati dei motori di ricerca.
  • Traffico organico, ovvero il numero stimato di visitatori mensili generati dalle suddette parole chiave
  • Prezzo del traffico organico, ovvero il costo, in dollari, che avrebbe portare lo stesso numero di visitatori al sito utilizzando gli ads
  • Traffico Ads, un’indicazione del numero di visitatori mensili generati dagli Ads
  • Prezzo traffico Ads, una stima del costo degli Ads per il sito

È possibile poi passare agli altri box nella stessa schermata, che offrono informazioni sulle parole chiave organiche e sui concorrenti nella loro ricerca.

Analizza subito il tuo sito con SemRush

Il rapporto sulle parole chiave organiche è fondamentale perché mostra chiaramente quali sono le keyword più efficaci e meglio posizionate per un determinato sito. Il rapporto compatto che viene mostrato nella prima schermata contiene già una serie di elementi utili per capire se la propria strategia di SEO stia funzionando e per quali keywords sta funzionando meglio:

  • La colonna Parola chiave elenca le keyword più rilevanti per il sito in questione
  • La colonna Pos indica la posizione all’ultimo rilevamento (tra parentesi è indicata anche quella del penultimo rilevamento, per poter monitorare eventuali cambiamenti a colpo d’occhio)
  • La colonna volume indica il numero di ricerche mensili per una determinata keyword
  • La colonna CPC indica il costo per click di un eventuale annuncio a pagamento piazzato su quella keyword

semrush-traffico-key

Da notare che SEMrush si basa tanto sui dati di Google quanto su un proprio database per ottenere le informazioni presentate nei rapporti. Non si tratta quindi di una semplice “estensione” di Google Analytics o tool simili!

Per una panoramica più completa sulle keyword più popolari per il proprio sito è necessario visualizzare il rapporto completo, cliccando sul link che si trova subito sotto la tabella (analizzeremo la schermata del rapporto completo a breve).

Il secondo rapporto compatto mostrato nella schermata iniziale, “concorrenti nella ricerca organica” può fornire un’indicazione di massima della concorrenza, mostrando i cinque domini che maggiormente si avvicinano alle parole chiave rilevate per il dominio in esame.

Nello specifico, le colonne indicano:

  • Il dominio del competitor
  • Il “competition level”, una barra che rappresenta graficamente la somiglianza tra le parole chiave del vostro dominio e quelle del dominio competitor
  • Il numero di parole chiave in comune tra i due domini
  • Il numero di parole chiave organiche, ovvero keyword che si classificano entro i primi 20 risultati in una ricerca organica

Anche in questo caso è possibile cliccare sul link per visualizzare un rapporto più completo e dettagliato che verrà esaminato a breve.

Il rapporto di SemRush sulle parole chiave

La schermata del rapporto completo sulle parole chiave fornisce un gran numero di informazioni sulle keyword (limitandosi, per la versione gratuita, alle prime 10 keyword rilevate). È possibile riordinare i risultati per colonna per ottenere qualche utile indicazione anche se l’ordinamento di default, basato sulla percentuale di traffico, è comunque abbastanza indicativo.

Nel dettaglio, le colonne contengono le seguenti informazioni:

  • La colonna Parola Chiave contiene, ovviamente, la keyword in esame
  • La colonna Pos, come nel rapporto sintetico, indica la posizione all’ultimo ed al penultimo rilevamento
  • La colonna volume indica il volume medio delle ricerche mensili, stimato sulla base degli ultimi dodici mesi
  • La colonna CPC indica il costo medio di un click su un Ad per questa parola chiave (in dollari americani)
  • La colonna URL indica qual è l’indirizzo della pagina web mostrato per la parola chiave in questione (ovvero l’URL più performante per la specifica keyword)
  • La colonna traffico %, per la quale i risultati sono ordinati come default, indica la % di visitatori che raggiungono il sito tramite quella specifica parola chiave, rivelandone quindi l’efficacia
  • La colonna Costi % indica il rapporto tra il costo dell’acquisto di questo numero di visitatori ed il costo totale stimato dell’acquisto dei visitatori per il sito target
  • La colonna Com è una rappresentazione numerica della concorrenza nel campo degli Ads. Numeri più alti indicano una concorrenza maggiore
  • La colonna risultati indica semplicemente il numero di risultati che il motore di ricerca presenta per la specifica keyword
  • La colonna tendenza contiene un piccolo grafico che mostra l’andamento mensile della parola chiave in questione
  • La colonna SERP Source apre una pagina con i risultati per la ricerca della keyword in questione
  • La colonna Last Update è estremamente importante e mostra quanto tempo fa sono stati aggiornati i dati relativi a quella specifica keyword. I dati non vengono infatti aggiornati in maniera omogenea e non sono sempre “freschi” quindi la colonna Last Update diventa molto importante.

SEMrush-ricerca-parole-chiave

Questo report, molto ricco, fornisce tutta una serie di informazioni importanti a colpo d’occhio. La prima cosa da analizzare è la percentuale di traffico per le varie parole chiave, per comprendere se la propria strategia di posizionamento stia funzionando o se magari le parole chiave che portano il maggior afflusso di traffico al sito non sono quelle per cui è ottimizzato o quelle che ci si aspettava.  Il posizionamento, anche se importante in un contesto più ampio, può essere meno rilevante quando una keyword porta un alto volume e percentuale di visite pur essendo in una posizione più bassa di una keyword per la quale magari si è primi o secondi ma con pochissime ricerche mensili. Un’altra informazione sottovalutata è la URL più ottimizzata per una specifica parola chiave, anche qui da confrontare con quelli che sono i vostri obiettivi di posizionamento. È pratica comune ottimizzare una pagina per ciascuna parola chiave ma i risultati che si ottengono nel posizionamento non sempre rispecchiano quanto progettato.

Infine, questo rapporto può essere utile per iniziare a delineare una strategia di Ads, basandosi sul costo e la difficoltà stimati per una specifica keyword.

Trova e controlla i tuoi Concorrenti nella ricerca organica

Il rapporto completo mostra alcune utili informazioni aggiuntive rispetto alla concorrenza, oltre a visualizzare una lista molto più lunga di potenziali concorrenti (come per il rapporto base, limitata alle prime dieci entries per la versione gratuita di SEMrush).

Le colonne nel dettaglio:

  • Dominio indica il dominio concorrente preso in esame
  • Competition level, come nel rapporto sintetico, rappresenta graficamente la somiglianza tra i due set di parole chiave più performanti
  • Parole chiave in comune specifica quante parole chiave i due siti condividono
  • Parole chiave organiche da una buona indicazione dei successi nel campo SEO ottenuti dal concorrente, indicando quante parole chiave sono piazzate entro i primi 20 risultati della ricerca organica.
  • Traffico organico rappresenta una stima delle visite mensili al dominio in questione
  • Prezzo traffico organico è una stima di quanto costerebbe acquistare l’intero volume di traffico organico tramite degli ads
  • Parole chiave Ads indica il numero di keyword che il dominio ha negli annunci a pagamento (può spesso essere 0 per siti che non fanno utilizzo di Ads).

SEMrush-competitor-research

Altre funzionalità avanzate di SEMrush

Le funzionalità di SEMrush non si esauriscono certamente con questi rapporti base, che già sono preziosa fonte di dati per qualsiasi webmaster. È possibile usare lo strumento per monitorare la propria posizione rispetto ad una specifica location e piattaforma, sfruttarlo per trovare parole chiave di nicchia e long tail da sfruttare e molto altro ancora.

In conclusione, si tratta di un tool di indubbia utilità, la cui versione a pagamento giustifica ampiamente il proprio costo (sono disponibili vari piani a seconda dell’utilizzo che ne dovete fare).

ISCRIVITI GRATUITAMENTE

semrush registrazione gratis

Alcuni dei nostri strumenti di lavoro

SEMrush

Seozoom

aHrefs

google analytics

google search console